Liti violente all’interno di un locale ai Quartieri Spagnoli: disposta chiusura per 60 giorni

Liti violente all’interno di un locale ai Quartieri Spagnoli: disposta chiusura per 60 giorni

Diverse anche nel passato le sanzioni per droga e porto d’armi comminate nei pressi della stessa attività


NAPOLI – Liti violente, ragazzi feriti, droga e armi. Quanto basta per disporre la chiusura. È questa la decisione del Questore di Napoli che ha stabilito la sospensione per 60 giorni dell’attività di un locale ai Quartieri Spagnoli. Tutto è iniziato sabato scorso quando, in piena notte, all’interno di quel locale si è verificata una rissa degenerata con il ferimento di un ragazzo intervenuto per fare da paciere. A quanto pare il giovane dipendente dell’attività era intervenuto per evitare che la situazione tra due gruppi di ragazzi diventasse più grave. Tentativo vano perché i giovanissimi appartenenti a due “fazioni” diverse si sarebbero scontrati ferendolo alle spalle con un coltello.

Gli stessi, poi, grazie all’intervento della Polizia, sarebbero stati rintracciati e bloccati in auto in via Galileo Ferraris, all’imbocco autostradale: il bilancio sarebbe stato di 4 arresti e una minorenne denunciata.

Nei pressi di quello stesso locale, tuttavia, altri episodi come le sanzioni e le denunce comminate ad alcuni soggetti per droga e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Un locale già chiuso per 15 giorni nel 2021 che oggi si ferma per ulteriori 60 giorni.