Madre abusa del figlio di soli 10 anni: il padre scopre tutto da foto e video del cellulare

Madre abusa del figlio di soli 10 anni: il padre scopre tutto da foto e video del cellulare

La scioccante sorpresa arriva in un weekend in cui la custodia del figlio spetta all’uomo


AREZZO – Orrore ad Arezzo: una donna di 52 anni, residente a Firenze ma originaria di Arezzo, è accusata di aver abusato del figlio di solo 10 anni. È una storia terribile quella riporta da La Nazione.

A scoprirla sarebbe stato il padre del bambino. Controllando il cellulare del figlioletto, si è imbattuto in una vera e propria galleria dell’orrore: foto e video scioccanti che ritraevano il ragazzino durante atti sessuali con la madre.

Il caso è finito sulla scrivania del pm fiorentino Alessandro Piscitelli, che ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio per la 52enne.

I fatti sono avvenuti tra il 2020 e il 2021, periodo nel quale i due coniugi stavano vivendo un periodo di grossa crisi: arriva la separazione, ma tra i due genitori i rapporti vanno avanti in maniera civile per il bene del figlio. O almeno è quello che pensa l’ignaro genitore.

La scioccante sorpresa arriva in un weekend in cui la custodia del figlio spetta all’uomo. Il ragazzino si rivolge al padre per un problema allo smartphone. Un po’ per curiosità un po’ per responsabilità genitoriale, il genitore decide di dare un’occhiata alle chat e alle applicazioni. E nella gallery si imbatte in quello che definirà “il suo peggior incubo”: una decina di foto e video che ritraevano il suo bambino e la sua ex moglie in atti sessuali.

La Nazione riporta che durante l’incidente probatorio il bambino ha dichiarato: “Se fossi rimasto un altro po’ in quella casa, avremmo finito per fare anche altro”.

Il padre ha chiaramente sporto denuncia e presentato un esposto alla procura di Firenze, che in breve tempo ha aperto un fascicolo. Nei confronti della donna è già scattato da tempo l’ordine di allontanamento dal figlio e il divieto di avvicinamento dai luoghi che frequenta. La madre è accusata dei reati di violenza sessuale e produzione di materiale pedopornografico.

FONTE: FANPAGE.IT