Mano incastrata nel macchinario, evitata l’amputazione per un operaia 29enne del casertano

Mano incastrata nel macchinario, evitata l’amputazione per un operaia 29enne del casertano

L’arto era rimasto bloccato nel macchinario fino all’intervento dei Vigili del Fuoco


CASERTA –  Salva la mano della lavoratrice dopo il drammatico incidente avvenuto ieri in un’azienda alimentare a Piedimonte Matese in provincia di Caserta.

La giovane è rimasta intrappolata con la mano sinistra all’interno di un macchinario, richiedendo l’intervento dei vigili del fuoco per essere liberata. Trasportata d’urgenza all’ospedale di Piedimonte, è stata sottoposta a un intervento chirurgico lungo e delicato, condotto con successo dai medici, che è riuscito a preservare la sua mano dall’amputazione, nonostante le profonde lesioni tendinee e le molteplici fratture ossee della mano.

Le indagini sono in corso da parte dei carabinieri locali, mentre la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un’inchiesta sul caso, sequestrando il macchinario coinvolto nell’incidente.