Napoli, evade dai domiciliari poi va dai Carabinieri: “Meglio in carcere che con mia moglie”

Napoli, evade dai domiciliari poi va dai Carabinieri: “Meglio in carcere che con mia moglie”

L’uomo è stato arrestato per evasione e ha trascorso la notte in camera di sicurezza, in attesa di conoscere la decisione del giudice


NAPOLI – Meglio in carcere che in casa con la moglie: per questo un 33enne ha violato i domiciliari ed è finito in manette per evasione. E’ quanto accaduto nel centro storico di Napoli dove nel corso di un controllo dei carabinieri l’uomo non è stato trovato in casa.

Nessuna autorizzazione a permettergli l’uscita ma solo un litigio con la moglie che l’avrebbe motivato a lasciare i domiciliari.
Durante le ricerche, il 33enne si è presentato all’ingresso della caserma Pastrengo, sede anche della stazione Carabinieri di Napoli San Giuseppe.

Ha chiesto di parlare con un maresciallo: non voleva più scontare la pena in casa ma in carcere, lontano dalla moglie.

L’uomo è stato arrestato per evasione e ha trascorso la notte in camera di sicurezza, in attesa di conoscere la decisione del giudice sul suo prossimo collocamento.