Napoli, rimproverano un ragazzo che sta urinando davanti alla loro pizzeria: aggrediti

Napoli, rimproverano un ragazzo che sta urinando davanti alla loro pizzeria: aggrediti

La violenza avvenuta in pieno centro storico, a Calata SS Cosma e Damiano


NAPOLI – Hanno rimproverato un ragazzo che stava urinando davanti la loro pizzeria. A quel punto è stato aggredito ed è finito al pronto soccorso. È l’ennesimo atto di violenza avvenuto a Napoli, questa volta al centro storico, a Calata SS. Cosma e Damiano. A raccontarlo sono state le stesse vittime dell’aggressione, titolari di una pizzeria, al deputato Francesco Emilio Borrelli: la loro colpa sarebbe stata soltanto quella di aver ammonito un ragazzo, tra i 18 ed i 20 anni, che stava urinando in strada proprio all’esterno del locale.

Il giovane, invece di allontanarsi scusandosi, ha cercato di far prevalere le proprie ragioni aggredendo fisicamente i ristoratori: ad uno di loro è stato rotto un labbro ed è stata necessaria l’applicazione dei punti di sutura. L’aggressore si è poi dileguato facendo perdere le proprie tracce.

“Il centro storico – ha dichiarato Borrelli – soprattutto di sera, diventa terra di conquista di delinquenti, violenti e baby-gang. La situazione è completamente sfuggita al controllo e a farne le spese sono i cittadini, i commercianti ed i turisti, tutti in balia della criminalità. Occorre più vigilanza sul territorio, servirebbe una task-force per contrastare in maniera netta e decisa questo gravissimo problema prima che fatti ancora più gravi possano continuare ad avvenire”.