“Napoli sarà sepolta dalla cenere”: sparito dal web il servizio TV svizzero sui Campi Flegrei

“Napoli sarà sepolta dalla cenere”: sparito dal web il servizio TV svizzero sui Campi Flegrei

Dopo le polemiche, il video è visualizzabile solo da utenti che risiedono nel territorio svizzero


NAPOLI – “Napoli sarà sepolta dalla cenere”. È stata questa una delle tante frasi contestate al documentario della RSI, Radiotelevisione svizzera, sulla questione Campi Flegrei. Oggi quel servizio TV è sparito da internet.

Su YouTube il video è stato reso “privato”, vale a dire visualizzabile solo dagli amministratori della pagina, mentre sul sito Rsi è possibile visionarlo soltanto se si è utente collegato dalla Svizzera. Nessuna spiegazione in merito da parte dell’emittente interessata. Di certo c’è che il documentario aveva suscitato un mare di polemiche a causa, soprattutto, di affermazioni non sostenute da dati scientifici e di una serie di animazioni 3D che mostravano scene di distruzione di tutta la città di Napoli.

Immediata era stata la risposta dell’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che, tra l’altro, aveva parlato di “informazioni non basate su fondamenti scientifici” e che si trattasse soltanto di “sfoggio di grandi effetti speciali”.