Prende a schiaffi la compagna, lei fugge con la figlia e chiama i carabinieri: preso 39enne

Prende a schiaffi la compagna, lei fugge con la figlia e chiama i carabinieri: preso 39enne

La vittima ha raccontato ai carabinieri di aver subito più volte violenza dall’uomo


maltrattamenti in famiglia

PARETE – Ha preso a schiaffi la compagna, per l’ennesima volta, poi, all’arrivo dei carabinieri, ha aggredito anche loro. Un 39enne di Parete, provincia di Caserta, è stato quindi arrestato per maltrattamenti in famiglia. A chiamare i carabinieri è stata la stessa vittima: quando i militari sono arrivati nell’appartamento, l’hanno trovata davanti alla porta, visibilmente provata e spaventata, con la figlia minorenne.

La donna ha raccontato di essere scappata insieme alla figlia dopo che il compagno l’aveva presa a schiaffi per l’ennesima volta e senza motivo apparente. Quando è rientrato a casa, l’uomo è stato accolto dai carabinieri: in evidente stato di ebbrezza, ha dapprima ammesso di aver aggredito la donna mostrandosi calmo e collaborativo, poi però ha iniziato ad innervosirsi aggredendo anche i militari.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ed è stato trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.