Regione Campania, istituito l’Osservatorio Regionale sulla sostenibilità. Ieri il primo incontro

Regione Campania, istituito l’Osservatorio Regionale sulla sostenibilità. Ieri il primo incontro

Si occuperà degli aspetti ambientali, economici e produttivi che influenzano la qualità di vita per sviluppare nuove proposte di sostenibilità


CAMPANIA – Ieri, nella sala multimediale del Consiglio Regionale della Campania, si è riunito l’Osservatorio Regionale sulla sostenibilità, istituito su proposta del consigliere regionale On. Francesco Iovino (Italia Viva). L’Osservatorio guarda alle sfide che nascono dalle interazioni tra gli uomini e i luoghi che abitano. L’obiettivo è individuare strumenti e politiche che possano trasformarsi in proposte di sostenibilità.

Si occuperà degli aspetti ambientali, economici e produttivi che influenzano la qualità di vita dei cittadini con l’obiettivo di riammodernare la relazione con il pianeta, nella convinzione che un approccio coerente con i principi dell’innovazione tecnologica possa dare vita a pratiche di transizione partecipate, innovative e sostenibili.

L’Osservatorio svilupperà le proprie attività e traiettorie di riflessione tematiche attraverso cicli di incontri.

Ad introdurre l’incontro di ieri è stato il consigliere Iovino che ha ribadito l’importanza della sostenibilità e di implementare idee che puntino a migliorare, non solo la sostenibilità, ma anche la salute e la sicurezza dei cittadini. Il consigliere ha poi voluto ribadire quanto questo osservatorio debba essere “concreto”, mettendo in sinergia le startup ed i comuni per sviluppare progetti che abbiano un impatto positivo per i territori ed i cittadini.

Ai tanti amministratori locali e membri delle associazioni di categoria presenti, è stato illustrato il progetto di Bike Sharing della startup napoletana Eagle Ersp Micromobility – Micromobilità per i comuni.

Eagle Etsp Micromobility ha realizzato un servizio specializzato di noleggio bici elettriche e monopattini con App per agevolare la mobilità dei cittadini

A presentare il progetto è stato il dott. Michele Palmieri: “Ai Comuni viene offerta una soluzione di mobilità green per consentire ai propri dipendenti di giungere facilmente alle loro destinazioni, muovendosi agevolmente nel centro urbano. Favorendo la sostenibilità, la sicurezza e diminuendo l’impatto sull’ambiente”.

“Liberare lo spazio urbano dalle auto – ha continuato Palmieri – consente di vivere meglio con effetti benefici non solo ambientali. Muoversi in bicicletta vuol dire più benessere fisico, meno obesità, meno malattie cardiovascolari, meno diabete. Muoversi bene è come mangiare bene”

L’incontro si è poi concluso con una serie di domande da parte di tutti gli intervenuti, tra esponenti delle associazioni e rappresentanti dei comuni. Nei prossimi incontri dell’Osservatorio, al fine di promuovere la condivisione di conoscenze e l’approfondimento dei temi legati alla sostenibilità, saranno illustrati altri progetti e idee pratiche che vogliono ridefinire un nuovo rapporto con il pianeta e le sue risorse.