Sabreen, la bimba di Gaza fatta nascere dal grembo della mamma morta sotto i bombardamenti

Sabreen, la bimba di Gaza fatta nascere dal grembo della mamma morta sotto i bombardamenti

A causa della guerra ha già perso mamma, papà e sorellina di 4 anni


MONDO – Si chiama Sabreen, è nata a Gaza pochi giorni fa. La sua è una storia unica, circondata da un dolore di cui ignora l’esistenza ma che l’ha già segnata ancora prima di venire al mondo. Una storia raccontata dalla Associated Press e ripresa dalla BBC che parte nella notte tra sabato 20 e domenica 21 Aprile. La casa nella quale si trovava la donna con Sabreen in grembo viene colpita dalle bombe israeliane. Muoiono il papà della bimba, la sorella di 4 anni e la stessa mamma. Quando i medici arrivano in quel che resta di quell’abitazione si accorgono che la donna è incinta.

La corsa verso l’ospedale kuwaitiano di Rafah è disperata. La bimba viene fatta nascere tra mille difficoltà. Ora ricoverata all’interno di un’incubatrice nel reparto di terapia intensiva. A pregare per lei anche la nonna paterna, unica rimasta, pronta a prendersi cura di lei.