Si finge Carabiniere per truffare un’anziana, denunciato 55enne napoletano

Si finge Carabiniere per truffare un’anziana, denunciato 55enne napoletano

Il pluripregiudicato è stato denunciato a piede libero per il reato di truffa


I carabinieri della Stazione di Ronciglione, in provincia di Viterbo, hanno denunciato a piede libero un pluripregiudicato di origini campane per truffa aggravata. Un finto maresciallo dei carabinieri, la mattina del 5 marzo, ha chiamato un’anziana donna di Ronciglione sul telefono di casa, comunicandole che la nipote aveva investito delle persone e una di queste, un bambino, era in gravi condizioni.

La nipote era in stato di fermo presso la Caserma dei Carabinieri di Ronciglione che le avevano chiesto di consegnare soldi e gioielli per evitare il carcere alla nipote. L’anziana credendo alle parole del finto maresciallo dei Carabinieri ha consegnato al finto avvocato, presentatosi nel frattempo a casa, preziosi e gioielli, per un valore di circa 3.000 euro.

A seguito dell’attività d’indagine avviata su più fronti, i veri carabinieri hanno individuato il veicolo che proprio in quella mattina era stato utilizzato dal finto avvocato per raggiungere l’abitazione della vittima e prelevare i preziosi. Ricostruito il percorso che l’autovettura aveva compiuto, si è giunti ad indentificarne il locatario che l’aveva ottenuta a noleggio proprio per compiere la truffa.

L’uomo, un cinquantacinquenne di Napoli, è stato riconosciuto dalla vittima e denunciato all’Autorità giudiziaria di Viterbo per il reato di truffa.