Abusi edilizi nel napoletano: nei guai 6 persone, sequestrati immobili

Abusi edilizi nel napoletano: nei guai 6 persone, sequestrati immobili

Le operazioni dei Carabinieri in due diversi comuni della provincia


GRAGNANO/AGEROLA – Controlli contro l’abusivismo edilizio da parte dei carabinieri della stazione di Gragnano, impegnati nel monitoraggio dei diversi cantieri presenti nella cittadina del napoletano.

Durante le operazioni sono sono arrivate le denunce per 3 persone che a via SS per Agerola stavano ristrutturando un immobile per adibirlo a pizzeria, senza però aver ottenuto i relativi permessi e, per di più, in un’area sottoposta a vigilanza sismica e a vincolo paesaggistico. L’intero immobile è stato sequestrato preventivamente.

Ad Agerola, analogamente, i carabinieri della locale stazione sono stati impegnati nella stessa operazione dei colleghi vicini e anche qui delle persone sono state denunciate. Si tratta infatti di 3 denunce, tra proprietaria, imprenditore edile e geometra.

I militari hanno, di fatto, constato che i 3 avevano realizzato, “in difformità al permesso a costruire”, un fabbricato su 2 livelli con sottotetto per un’area complessiva di circa 350 metri quadrati.
Lavori che si stavano realizzando in un’area protetta e vincolata senza la necessaria autorizzazione paesaggistica e del previsto deposito al genio civile. L’area è stata sottoposta a sequestro in modo da continuare i controlli nei prossimi giorni.