Banditi armati in gioielleria: scoperti e inseguiti dai carabinieri, scappano lanciando chiodi

Banditi armati in gioielleria: scoperti e inseguiti dai carabinieri, scappano lanciando chiodi

L’impianto di allarme ha costretto i malviventi a desistere dal colpo


AVELLINO – Erano in cinque, armati e incappucciati. Hanno divelto la saracinesca di una gioielleria tentando di sfondare i vetri blindati e rubare la merce all’interno. Ma l’allarme ha fatto saltare i loro piani. È accaduto in via Città di Contra a Scampitella, un paese in provincia di Avellino.

Dopo l’irruzione è scattata la sirena dell’impianto di allarme dell’attività che ha costretto i malviventi a scappare. Sul posto i carabinieri si sono messi all’inseguimento di quel Suv segnalato fino a raggiungerlo ma dovendo poi desistere: i ladri, infatti, dalla loro auto lanciavano diversi chiodi a tre punte danneggiando una gomma della gazzella dei carabinieri costretti dunque a fermarsi. Continuano le ricerche dei fuggitivi.