Campania, centro benessere a luci rosse: titolare denunciata e attività sequestrata

Campania, centro benessere a luci rosse: titolare denunciata e attività sequestrata

La titolare, già nota alle autorità per sfruttamento della prostituzione, è stata denunciata


SALERNO – La Polizia ha sequestrato un centro benessere a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, dopo aver scoperto che venivano offerti anche servizi sessuali a pagamento.

Le prestazioni sessuali erano pubblicizzate su siti Internet specializzati. Infatti, quando veniva inserito il numero di telefono indicato sul manifesto del centro benessere in un motore di ricerca, si trovavano annunci espliciti di escort, che parlavano chiaramente di “servizi extra”, con la possibilità di lasciare perfino recensioni sul sito.

L’ispezione della polizia, in seguito ad una serie di appostamenti, ha confermato che nel centro benessere, oltre ai massaggi, si praticava la prostituzione.

Monitorando gli accessi e i tempi di permanenza, gli agenti del commissariato locale hanno notato un continuo via vai di persone che entravano e uscivano poco dopo. Durante la verifica, sono state identificate due donne di nazionalità cinese: L.W., nata nel 1965, e Y.L., nata nel 1985, entrambe in compagnia di due clienti. La titolare, L.W., è risultata avere un precedente di polizia per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

La 59enne è stata denunciata in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per lo stesso reato.