Campania, paga la Tari e gli clonano la carta: scatta l’allarme

Campania, paga la Tari e gli clonano la carta: scatta l’allarme

Il proprietario della carta è stato avvisato e la carta è stata bloccata


SALERNO – l’allarme è stato lanciato da una filiale bancaria a Nocera Inferiore dopo che un cliente, Antonio F., si è visto sottrarre denaro dal suo conto corrente. L’uomo è caduto vittima di una truffa mentre era intento a pagare la prima rata della Tari utilizzando la sua carta di credito.

Una volta effettuato l’accesso al portale e inquadrato il Qr Code per autorizzare il pagamento, i truffatori hanno intercettato i suoi dati. Sebbene l’uomo abbia completato la procedura e chiuso il sistema di pagamento, i criminali sono riusciti a effettuare altri due movimenti fraudolenti. Fortunatamente, il sistema di controllo della banca ha rilevato queste transazioni anomale e ha immediatamente bloccato la carta, dopodiché, un funzionario della banca ha contattato telefonicamente Antonio per informarlo dell’accaduto.

“Ho voluto rendere nota la mia disavventura – ha dichiarato Antonio – per sensibilizzare le persone che, come me, rischiano di essere truffate. Non so come sia stato possibile clonarmi la carta di credito, questo spetterà ai tecnici scoprirlo, ma sono certo di aver seguito tutte le procedure correttamente. È davvero strano quello che è successo. Bisogna fare molta attenzione”.