Campania, sequestrati 100 Chili di cozze e vongole scadute o conservati in pessime condizioni

Campania, sequestrati 100 Chili di cozze e vongole scadute o conservati in pessime condizioni

I gestori dei ristoranti coinvolti sono stati denunciati. Distrutti anche gli alimenti fuori norma


NAPOLI – Un’operazione congiunta dei Carabinieri Forestali e del personale dell’ASL ha portato al sequestro di 100 chili di cozze e vongole in un ristorante a Cimitile, in provincia di Napoli. I prodotti ittici erano conservati in condizioni igienico-sanitarie precarie.

L’ispezione, condotta lungo via Nazionale delle Puglie, ha rilevato che molti dei frutti di mare, tra cui cozze e vongole, erano in cattivo stato di conservazione, con alcuni gusci aperti. Inoltre, sono stati trovati altri prodotti ittici e alimenti farinacei e surgelati scaduti.

A seguito del blitz, il rappresentante legale dell’attività, un uomo di 55 anni, e il direttore del ristorante, di 51 anni, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente. Gli alimenti sequestrati sono stati distrutti per garantire la sicurezza alimentare.