Campi Flegrei e Vesuvio, l’incredibile gaffe di “mamma Rai”: ma è un errore grave e inammissibile

Campi Flegrei e Vesuvio, l’incredibile gaffe di “mamma Rai”: ma è un errore grave e inammissibile

Polemiche e indignazione dopo il messaggio sbagliato a “Porta a Porta”


“La terra trema, la paura del Vesuvio”. È la frase incredibile che, la scorsa sera, ha fatto da sfondo alla trasmissione “Porta a Porta” di Bruno Vespa su Rai1. Si parlava del terremoto che ha coinvolto i Campi Flegrei avvertito distintamente anche in tutta la città di Napoli. Ed il Vesuvio cosa c’entra? Perfettamente niente. Perché i Campi Flegrei e il Vesuvio hanno in comune il solo fatto di essere due vulcani ma per origine e attività sono lontani anni luce, ben più della loro distanza geografica.

Vulcanologi e geologi lo hanno spiegato e continuano a farlo ormai da mesi, forse di più, così come fanno i giornalisti campani che provano a raccontare la verità dei fatti. È lecito dunque chiedersi come sia possibile che un programma di tale portata e di livello Nazionale possa aver compiuto un simile errore. Che, sia chiaro, avrebbe rappresentato una “gaffe” se fosse stato corretta poco dopo, cosa che non è avvenuta. Ecco che allora diventa un errore grave, inammissibile, soprattutto per la situazione che stanno vivendo i residenti dell’area Flegrea in questi giorni, molti dei quali costretti peraltro ad abbandonare le loro case.

Un errore grave e inammissibile testimonianza di un’informazione non corretta e che ha rischiato di creare panico anche tra i cittadini che vivono alle pendici del Vesuvio. Qualcuno, sui social, si è infatti chiesto se la situazione dei Campi Flegrei possa creare problemi anche all’area vesuviana con ripercussioni sul Vesuvio. Niente di più falso, ma intanto in qualcuno il panico è stato generato. Cosa che, di questi tempi, non sarebbe dovuto accadere.