Donna caduta dal ponte sull’A4: non è suicidio, ma è stata uccisa. Compagno arrestato per omicidio

Donna caduta dal ponte sull’A4: non è suicidio, ma è stata uccisa. Compagno arrestato per omicidio

L’omicidio è avvenuto al culmine di una lite sul ponte dell’autostrada A4, 39enne in carcere


PADOVA – Una donna di 34 anni precipitata dal ponte sull’autostrada A4, a Vigonza (Padova), non si era gettata volontariamente, ma è stata uccisa dal compagno, che l’ha spinta nel vuoto, causando un volo di una quindicina di metri.

Il corpo della 34enne è stato poi trovato all’alba di mercoledì, 29 maggio, sull’autostrada A4, travolto e straziato dai veicoli in transito.

La svolta, in quello che sembrava un suicidio, è giunta nella notte, al termine delle indagini degli agenti della Polstrada di Padova e di Venezia e dalla Squadra mobile della Questura di Padova. L’uomo, 39 anni, che ha fatto alcune ammissioni al pm, è stato arrestato dalla Polizia per omicidio volontario. 

Orrore sull’A4, il caso

Stando a quanto appreso sulla terribile vicenda, i due – genitori di un bambino di 3 anni – erano da tempo in crisi e l’omicidio si è consumato al culmine di una lite avvenuta sul cavalcavia dell’autostrada a Vigonza, poco distante dalla loro abitazione.

Alcune automobili in corsa sono riuscite ad evitare il corpo, poi la donna è stata travolta mortalmente da un camion.

Grazie alle indagini è stato ricostruito il quadro della tragedia. Il pm si è quindi recato negli uffici di Polizia, dove ha interrogato il 39enne e ha disposto il fermo di indiziato di omicidio volontario.