Escavatore in fiamme all’interno di un cantiere: si indaga su una possibile azione dolosa

Escavatore in fiamme all’interno di un cantiere: si indaga su una possibile azione dolosa

Trovate tracce dell’innesco utilizzato per far partire le fiamme


Fiamme all’interno di un cantiere di Mercogliano, in provincia di Avellino. L’evento è accaduto questa notte poco dopo le quattro, un escavatore all’interno di un cantiere edile ha preso fuoco. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno evitato l’espansione delle fiamme, e i carabinieri. I militari dai primi rilievi hanno trovato tracce di un innesco che fanno pensare quindi ad un evento provocato di proposito.

Il cantiere in questione è stato avviato ieri mattina e prevede l’abbattimento e la ricostruzione della scuola elementare “Ernesto Amatucci”. I lavori verranno svolti da un’impresa edile di Casavatore, in provincia di Napoli, che si è aggiudicata i lavori, per un importo di 4,2 milioni di euro.

I militari del Comando provinciale di Avellino stanno indagando sulla questione consultando anche le immagini delle videocamere di sorveglianza, intanto il sindaco di Mercogliano, Vittorio D’Alessio, commenta così la vicenda: “Siamo molto turbati da un episodio che fa molto male, ma che costituisce una ulteriore spinta a battersi per la legalità e la sicurezza dei cittadini”.