Frode fiscale per oltre 2 milioni di euro: arresti e sequestri in Campania

Frode fiscale per oltre 2 milioni di euro: arresti e sequestri in Campania

Sono 5 le aziende a cui sono stati posti i sigilli per i reati di sottrazione fraudolenta


Si è conclusa con 4 arresti ed il sequestro di 5 aziende e 2 milioni di euro un’operazione della Guardia di Finanza di Rimini nell’ambito di una presunta frode fiscale nel settore dei materiali inerti.

Gli agenti delle Fiamme Gialle, sotto provvedimento emesso dal gip, hanno effettuato gli arresti e perquisito 44 persone residenti nelle province di Venezia, Ferrara, Forlì, Roma, Chieti, L’Aquila, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno e Messina.

Sono 5 le aziende a cui sono stati posti i sigilli per i reati di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e trasferimento fraudolento di valori. Mentre ammonta a circa 2 milioni di euro il profitto delle ipotesi di reato di emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.