Porta droga al figlio detenuto nel carcere minorile: madre bloccata dalla Penitenziaria e denunciata

Porta droga al figlio detenuto nel carcere minorile: madre bloccata dalla Penitenziaria e denunciata

La donna è stata fermata durante i controlli prima dei colloqui


AIROLA – È stata scoperta con la droga mentre si accingeva ad effettuare i colloqui col figlio. E proprio quest’ultimo era il destinatario della sostanza stupefacente nascosta. È stata denunciata la madre di un detenuto del carcere di minorile di Airola fermata dalla Polizia Penitenziaria in servizio presso l’Istituto Penale per Minorenni di Airola, nel Beneventano.

A dare la notizia è Sabatino De Rosa, vice coordinatore regionale per il settore minorile per la regione Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

Non è la prima volta che accade una cosa simile ed ecco allora che dal sindacato stesso arriva l’auspicio che i detenuti affetti da dipendenza da alcol e droghe possano trovare cure ed assistenza all’esterno dei penitenziari. Una situazione, questa, che consentirebbe a loro di seguire un percorso specifico per la guarigione evitando all’interno del carcere la circolazione di sostanze stupefacenti.