Titolare di una concessionaria gambizzato nella sua attività nel Napoletano: esplosi 4 colpi

Titolare di una concessionaria gambizzato nella sua attività nel Napoletano: esplosi 4 colpi

L’uomo ha dichiarato di non aver mai ricevuto richieste estorsive


SANT’ANTIMO – Antimo Petito, un imprenditore di 42 anni originario di Sant’Antimo ma residente a Casandrino, è stato gambizzato nel suo ufficio con quattro colpi di pistola. I fatti ieri pomeriggio nella sede della sua società di noleggio auto con annesso autolavaggio che si trova nel Comune di Sant’Arpino. Trasportato in ospedale, è stato sottoposto alle cure dei medici che lo hanno prima stabilizzato poi operato per l’estrazione dei proiettili dalle gambe e ricomporgli le fratture riportate. Le sue condizioni sono buone, ne avrà per 30 giorni.

Intanto sono partite le indagini da parte delle forze dell’ordine alle quali l’imprenditore ha detto di non aver mai ricevuto richieste estorsive. I carabinieri hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona dalle quali sperano di poter risalire all’identità degli autori del raid.