Un accendino nel reggiseno di una ragazza scatena la rissa a Ischia: un arresto e 4 denunce

Un accendino nel reggiseno di una ragazza scatena la rissa a Ischia: un arresto e 4 denunce

I coinvolti sono tutti giovanissimi: a casa del fidanzato della ragazza trovata anche droga


ISCHIA – Ad Ischia i carabinieri hanno arrestato un 20enne e denunciato per rissa. Denuncia anche per altri 4 giovani.

Il tutto sarebbe nato dalla provocazione di una ragazza che avrebbe preso da mano di uno dei ragazzi un accendino mettendolo nel reggiseno. Tutto davanti al fidanzato che, dopo il tentativo del proprietario dell’accendino di riprenderselo, ha scatenato la sua rabbia.

Da lì la rissa, prima nel locale e poi in strada. Il fidanzato della ragazza, un 20enne di Barano d’Ischia, si oppone al controllo dei Vigili urbani intervenuti sul posto e, visibilmente ubriaco, li aggredisce.

Stesso comportamento anche con i Carabinieri di Ischia ma in questo caso il tentativo di resistenza gli costa le manette.

Addosso i militari dell’Arma gli trovano un bilancino di precisione mentre in casa un panetto di hashish di 100 grammi nascosto nel comodino.

Il 20enne è stato così arrestato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni e poi denunciato per rissa, come gli altri 4 giovani isolani coinvolti. Uno di loro ha solo 16 anni. Tutti saranno proposti per il Daspo urbano.