Villaricca, sequestrate 80 pietre preziose nell’ambito dell’inchiesta sui falsi documenti di cittadinanza

Villaricca, sequestrate 80 pietre preziose nell’ambito dell’inchiesta sui falsi documenti di cittadinanza

Le pietre preziose, ora sottoposte a sequestro, sono state rinvenute nell’abitazione di uno degli indagati


VILLARICCA – La polizia metropolitana di Napoli ha sequestrato 80 pietre lavorate di colore verde, azzurro e viola, presumibilmente smeraldi, acquamarina e ametista, durante una perquisizione ordinata dalla Procura di Napoli Nord.

L’operazione è parte di un’indagine su un giro di falsi certificati di residenza e cittadinanza che, lo scorso 27 maggio, ha portato all’arresto di sei persone, tra cui due cittadini brasiliani e quattro dipendenti del Comune di Villaricca. Tra questi, tre lavoravano all’ufficio anagrafe e uno alla Polizia Municipale.

Le pietre preziose sono state rinvenute a casa di un indagato, dove erano pronte per essere incastonate. Gli oggetti sequestrati saranno ora sottoposti a analisi per verificarne l’autenticità.

Le indagini della Procura e della Polizia Metropolitana di Napoli continuano per determinare l’uso previsto delle pietre preziose sequestrate.