Addio a Sara Battipaglia, la dogsitter che ha salvato duemila cani, si spegne a 43 anni

Addio a Sara Battipaglia, la dogsitter che ha salvato duemila cani, si spegne a 43 anni

Ha portato avanti la sua missione con coraggio anche dal letto dell’ospedale, dove lottava contro un brutto male


SALERNO – La comunità di Salerno piange la scomparsa di Sara Battipaglia, nota anche come “Sheila dogsitter”, deceduta a soli 43 anni dopo una coraggiosa battaglia contro il cancro. Conosciuta per il suo impegno straordinario nella tutela degli animali, Sara è riuscita a far adottare oltre duemila cani, salvandoli dall’abbandono.

Nonostante la malattia le avesse tolto l’udito e l’uso di una gamba, Sara non ha mai smesso di dedicarsi alla sua passione, anche dal letto dell’ospedale di Salerno dove ha continuato a coordinare adozioni di cui l’ultima proprio nelle prime settimane di giugno. Circondata dall’affetto del figlio, degli amici e della famiglia, Sara ha vissuto i suoi ultimi giorni con coraggio e determinazione.

Sara Battipaglia viene ricordata sui social network da amici e parenti che hanno condiviso messaggi di cordoglio, ricordando la sua gioia di vivere e la sua passione per gli animali. Un’amica ha scritto: “Io ti ricorderò così, sempre sorridente e pronta a correre per gli animali. Ti rivedremo nei loro occhi. Ciao Sara”.