Adescava bambini online fingendosi “Alessia”: in manette noto speaker di RTL 102.5

Adescava bambini online fingendosi “Alessia”: in manette noto speaker di RTL 102.5

Due le ipotesi di reato: produzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale


ITALIA – Andrea Piscina, conduttore della trasmissione radio su Rtl 102.5 “I Nottambuli” è stato arrestato con l’accusa di produzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale. Sul suo cellulare, infatti, i tecnici informatici hanno rintracciato prove che hanno portato il 25enne in manette: sullo smartphone, oltre 1000 immagini, registrazioni di altrettante videochiamate di esplicito contenuto pornografico intrattenuto con bambini tra i 9 e i 14 anni.

Secondo gli inquirenti, le vittime venivano adescate in rete dal 25enne che si fingeva una tale Alessia, inventata ragazzina di circa 15 anni che portava le vittime a spogliarsi e a compiere atti di autoerotismo dietro la promessa di farsi vedere nuda. Cosa che, naturalmente, non sarebbe mai accaduta essendoci il 25enne dietro quel falso profilo social.

Il materiale è stato estrapolato dagli esperti informatici nonostante tutte le attività multimediali di chat e videochiamate su Instagram fossero state cancellate.

Dopo l’arresto del 25enne, RTL 102.5 ha diffuso una nota nella quale spiega di aver “appreso con incredulità e sgomento la notizia dell’arresto di Andrea Piscina” e che “la dirigenza di RTL 102.5 non era a conoscenza dell’indagine in corso a Milano sullo speaker. RTL 102.5 ha deciso di sospendere in via cautelativa Andrea Piscina da ogni attività legata all’emittente in attesa del lavoro della Magistratura, in cui RTL 102.5 ripone piena fiducia”.