Aggressioni, risse e droga, ma anche colpi di pistola in strada: Questore chiude bar a Pomigliano

Aggressioni, risse e droga, ma anche colpi di pistola in strada: Questore chiude bar a Pomigliano

L’attività è stata sospesa per 7 giorni dopo i recenti interventi dei carabinieri


POMIGLIANO – Prima l’aggressione ad un ragazzo di 17 anni a colpi di mazza da baseball in testa, poi gli spari all’esterno del bar durante la fuga. Ma anche aggressioni, risse. Un’escalation di violenza che ha spinto il Questore di Napoli a chiudere per 7 giorni un bar di Pomigliano.

Una decisione su proposta dei Carabinieri della Stazione locale che in queste settimane hanno condotto le indagini dopo i recenti episodi.

L’allarme era scattato lo scorso Aprile quando, poco prima della mezzanotte, un ragazzo di appena 17 anni era stato improvvisamente aggredito da un branco di ragazzi. Una violenza inaudita e ingiustificata seguita poi dalla fuga degli aggressori che avevano anche sparato alcuni colpi di pistola. Nelle settimane successive, altri interventi per segnalazioni di risse, spaccio di droga, schiamazzi, musica alta e lite. Da qui, la decisione del Questore di Napoli.