Bambino di 12 anni si lega a letto per gioco e muore soffocato, ipotesi challenge finita male

Bambino di 12 anni si lega a letto per gioco e muore soffocato, ipotesi challenge finita male

Il bambino era agganciato con una cintura in corda nella parte superiore del letto a castello. Sequestrati pc e cellulare


Una vera tragedia a Roma, nella zona di Tor Bella Monaca, dove un bambino di 12 anni è morto mentre si trovava legato con una cintura al letto. Il drammatico episodio si è consumato nella giornata di domenica, 16 giugno, in via dell’Archeologia.

Stando a quanto emerso sul caso, non si esclude l’ipotesi di un gioco finito male.

Bambino muore soffocato a Roma, il caso

Come riportato dai quotidiani locali, al momento dei fatti il dodicenne si trovava da solo in camera. Nell’altra stanza, invece, c’erano la madre e la sorella che hanno subito lanciato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia e il personale sanitario del 118. I tentativi di rianimarlo, purtroppo, si sono rivelati vani: per il giovanissimo non c’è stato niente da fare. 

Il sequestro

All’arrivo della Polizia c’era un computer acceso proprio davanti al letto a cui si era agganciato il dodicenne. A riportarlo è Il Corriere della Sera.

Si apprende, dunque, che gli agenti hanno sequestrato il pc e lo smartphone presenti nella stanza. Come anticipato, si ipotizza che il decesso sia legato ad una nuova challenge sui social network.

Intanto i dispositivi restano al vaglio della Polizia postale che presto analizzerà il contenuto.