Controlli nelle zone della movida al centro di Napoli, armi in pugno ai minorenni: 2 fermati

Controlli nelle zone della movida al centro di Napoli, armi in pugno ai minorenni: 2 fermati

Sanzioni anche per ristoratori a causa di occupazione abusiva di suolo pubblico


NAPOLI – Controlli nella zona della movida del centro storico e minorenni nell’occhio del ciclone. Nel weekend i carabinieri hanno fermato un 17enne e due 15enni trovati in possesso di due lame, di un pugnale e di una pistola falsa, senza tappo rosso. Il più piccolo era anche in sella ad uno scooter rubato. I giovani sono stati arrestati e le armi sequestrate.

I monitoraggi sul territorio si sono estesi anche nelle zone di piazza Dante, dove sono stati denunciati alcuni centauri in corsa con moto e scooter lungo le aree pedonali e successivamente sanzionati per possesso di droga.

Denunciati anche diversi parcheggiatori abusivi. Colpiti anche alcuni ristoratori, multati per occupazione abusiva di suolo pubblico, assenza di autorizzazioni in materia di impatto acustico, insegne e tendaggi abusivi. Infine sono stati denunciati un 29enne per aver coperto la targa di un motorino, un 61enne del rione Traiano in moto nonostante la patente revocata e un 39enne evaso dai domiciliari.