Derubavano farmaci esposti al pubblico nel napoletano: due uomini agli arresti domiciliari

Derubavano farmaci esposti al pubblico nel napoletano: due uomini agli arresti domiciliari

I ladri, specializzati in furti in farmacie, sono stati posti agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico


NAPOLI/ERCOLANO – Nella mattinata del 7 giugno 2024, gli ufficiali di polizia giudiziaria della Tenenza di Ercolano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Napoli. La misura è stata adottata nei confronti di due uomini residenti a Napoli, accusati di una serie di furti in farmacie tra Napoli ed Ercolano.

Le indagini, dirette dalla Procura di Napoli, III Sezione d’Indagini, e condotte dai Carabinieri di Ercolano, hanno permesso di identificare i due uomini come i responsabili di sette episodi di furti, uno dei quali commesso in concorso. I furti, avvenuti tra agosto 2023 e marzo 2024, sono stati compiuti con destrezza all’interno di farmacie durante l’orario di apertura al pubblico.

I ladri, si sono appropriati di prodotti farmaceutici, cosmetici e integratori, esposti al pubblico, per un valore complessivo di circa 4mila euro. Le indagini hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico dei due, portando all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare.

Il provvedimento rappresenta una misura cautelare personale disposta in sede di indagini preliminari. Gli indagati, ora agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, sono presunti innocenti fino a sentenza di condanna irrevocabile.