Dispersione scolastica, numeri da brividi a Pozzuoli: denunciati 106 genitori

Dispersione scolastica, numeri da brividi a Pozzuoli: denunciati 106 genitori

Secondo il report dei carabinieri, 24 minorenni non sarebbero mai andati a scuola


POZZUOLI – Ben 106 persone, esercenti la potestà genitoriale, denunciati per dispersione scolastica. Sono numeri da brividi quelli diffusi dai carabinieri e che riguardano il territorio di Pozzuoli. Quando ormai l’anno scolastico volge al termine, è tempo di bilanci ed il report, a seguito dei controlli dei militari dell’Arma della stazione locale, non ammettono interpretazione. Accertamenti sono stati svolti sia nelle sedi degli istituti scolastici che nei locali dei servizi sociali del comune puteolano e, al termine, 106 persone sono state denunciate per non aver permesso l’istruzione scolastica a 68 minorenni.

Di questi 24 non avrebbero mai frequentato la scuola mentre i restanti 44 lo hanno fatto ma in maniera saltuaria non raggiungendo il numero di presenze necessario. L’alunno, infatti, non può superare il 25% di assenze in base al numero di giorni dell’anno scolastico: in alcuni casi gli studenti non hanno ripreso la frequenza nonostante l’avvertimento formale del Sindaco di Pozzuoli.

Ulteriori ammonimenti sono tuttora in fase di istruzione da parte del Comune in stretta sinergia con i carabinieri e le altre istituzioni.