Donna di 77 anni investita e uccisa mentre era in bici: autopsia posticipata

Donna di 77 anni investita e uccisa mentre era in bici: autopsia posticipata

Gli inquirenti intendono acquisire nel frattempo dell’altra documentazione e procedere prima ad ulteriori accertamenti preliminari


Sarà l’autopsia, disposta dalla procura di Nola che ipotizza il reato di omicidio stradale, ad accertare le cause del decesso di Elisa Pacchiano, 77 anni, investita da un’auto mentre era in bici a San Vitaliano, comune del Napoletano dove la vittima era residente, lunedì scorso 24 giugno. A renderlo noto è lo Studio3A-Valore S.p.A. società che assiste la famiglia della 77enne.

Il sostituto procuratore Patrizia Mucciacito ha iscritto nel registro degli indagati il conducente della vettura, E. B., settant’anni, di Scisciano (Napoli). Il conferimento dell’incarico al medico legale, previsto per oggi, è stato posticipato alla prossima settimana: gli inquirenti intendono acquisire nel frattempo dell’altra documentazione e procedere prima ad ulteriori accertamenti preliminari.

All’esame autoptico prenderà parte anche il medico legale Luca Scognamiglio, consulente di parte da Studio 3A che assiste il marito della Pacchiano e i loro quattro figli attraverso il consulente personale per la Campania Vincenzo Carotenuto con la collaborazione dell’avvocato Vincenzo Cortellessa del foro di Santa Maria Capua Vetere.