Giovane picchiato e accoltellato brutalmente per motivi di spaccio, due arresti per tentato omicidio

Giovane picchiato e accoltellato brutalmente per motivi di spaccio, due arresti per tentato omicidio

In manette per reati di tentato omicidio in concorso e porto d’armi od oggetti atti ad offendere


TRANI (PUGLIA) – I militari dell’Arma, nella scorsa notte, sono giunti al pronto soccorso dell’ex ospedale di Trani a seguito della segnalazione di un’aggressione.

Il giovane ragazzo, picchiato brutalmente in strada, si era presentato al pronto soccorso con diverse ferite da arma da taglio sul corpo. Da lì sono scattate subito le indagini che hanno permesso di identificare i presunti responsabili del pestaggio.

Si tratta di un 24enne e un 30enne, finiti in carcere con l’accusa di tentato omicidio.

Aggressione a Trani, le indagini

Secondo la ricostruzione investigativa, il ragazzo di Trani era uscito da casa alle 4 del mattino per incontrare i suoi amici che, però, lo attendevano per punirlo di un torto legato alla gestione di affari connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo averlo colpito ripetutamente con un bastone e ferito con un coltello, i due aggressori sono fuggiti a bordo di un’auto, abbandonando il ragazzo a terra.

I due aggressori sono stati arrestati su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Trani per i reati di tentato omicidio in concorso e porto d’armi od oggetti atti ad offendere.