Giugliano, occupati 5 dei 6 appartamenti destinati ai rom: Polizia sgombera gli abusivi

Giugliano, occupati 5 dei 6 appartamenti destinati ai rom: Polizia sgombera gli abusivi

Il sindaco Pirozzi ha dato disponibilità per un concreto aiuto verso le famiglie sgomberate


GIUGLIANO – Quattro dei sei appartamenti del palazzo in via Palmentiello destinato alle famiglie rom, per scopi integrativi, nell’ambito del Progetto Abramo, erano stati occupati abusivamente da famiglie italiane. Grazie al coordinamento della Prefettura di Napoli e all’intervento congiunto della Polizia di Stato e della Polizia Locale di Giugliano, gli occupanti abusivi sono stati invitati a lasciare gli appartamenti. L’operazione è stata condotta in modo pacifico, con un dialogo costruttivo tra le forze dell’ordine, le famiglie coinvolte e i servizi sociali del comune presenti sul posto.

Ruolo fondamentale in questa operazione è stato quello dal sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi, che ha prontamente raccolto le segnalazioni e riconosciuto le difficoltà presentategli dai servizi sociali e si è reso disponibile a trovare soluzioni adeguate per le famiglie coinvolte. La sua intercessione e la disponibilità a dialogare hanno facilitato il processo, garantendo un esito positivo per tutti.

Un Passo Importante per l’Integrazione

Il progetto “Abramo” rappresenta un passo significativo verso l’integrazione delle comunità rom nel tessuto sociale di Giugliano. Le famiglie che hanno accettato di trasferirsi negli appartamenti assegnati potranno vivere in condizioni dignitose, lontane dalle difficoltà del campo rom. Questa iniziativa non solo offre una soluzione abitativa, ma promuove anche l’inclusione sociale, facilitando l’accesso a servizi essenziali e a nuove opportunità educative e lavorative.