Il ministro Sangiuliano in visita a Giugliano: interventi sul santuario dopo anni di abbandono

Il ministro Sangiuliano in visita a Giugliano: interventi sul santuario dopo anni di abbandono

Il restauro del Santuario dell’Annunziata passerà prima dall’efficientamento sismico, poi si procederà con le opere d’arte


GIUGLIANO – Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, in una visita ha voluto sottolineare l’identità storica e culturale del Santuario dell’Annunziata a Giugliano in Campania. “Era necessario che lo Stato intervenisse: quelle impalcature che sono qui da decenni non sono più tollerabili”,  ha affermato il ministro.

Per il restauro della struttura, il ministero ha già stanziato i primi due milioni di euro, destinati all’efficientamento sismico. Successivamente, si procederà con il restauro delle opere d’arte, a partire dal cassettonato, ingabbiato da anni. Accolto dal rettore don Luigi Pugliese e dal coordinatore di FdI, Michele Schiano di Visconti, Sangiuliano ha dichiarato che si interviene dopo “decenni di inattività” e ha promesso di reperire le risorse necessarie per completare i lavori.

Durante la visita, il ministro si è informato sulla festa patronale e sulla processione della Madonna della Pace, mostrando particolare interesse per le fasi dell’allestimento del carro trionfale, illustrate dal giovane artista Salvatore Fellico.