In fiamme il tendone di una caffetteria a Fuorigrotta: il titolare è il fratello del boss Troncone

In fiamme il tendone di una caffetteria a Fuorigrotta: il titolare è il fratello del boss Troncone

Fermato un uomo: sarebbe stato individuato come il responsabile del rogo


NAPOLI – Fiamme a Fuorigrotta. È accaduto la scorsa notte dove il tendone di una caffetteria è andato in fiamme. Si tratta del bar Troncone, in via Michelangelo da Caravaggio. Secondo quanto si legge su Fanpage.it il titolare dell’attività non risulta legato legato a logiche criminali né tantomeno coinvolto in dinamiche di camorra, ma potrebbe essersi trattato di una intimidazione trasversale: l’uomo è infatti il fratello di Vitale Troncone, ritenuto dagli inquirenti boss del quartiere di Napoli Ovest e attualmente detenuto.

Indagano le forze dell’ordine. La dinamica ricorda molto quella del 2 giugno scorso quando era stata data alle fiamme la saracinesca della caffetteria Monti di via Caio Duilio, aperta di recente nei locali che fino allo scorso gennaio, quando scattò il sequestro, ospitava la “Caffetteria Troncone”, di proprietà proprio della famiglia di Vitale Troncone.