Infrange il divieto di avvicinamento e litiga animatamente con l’ex compagna, arrestato 38enne

Infrange il divieto di avvicinamento e litiga animatamente con l’ex compagna, arrestato 38enne

Le forze dell’ordine sono intervenute in un centro commerciale per sedare la rissa tra l’uomo e la donna


BOLOGNA – I Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno, Bologna, hanno arrestato un 38enne italiano, noto alle forze dell’ordine, accusato del reato di violazione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, cui era stato applicato lo strumento di controllo elettronico, disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bologna, su richiesta della Procura locale, nel marzo scorso.

I militari impegnati in un servizio di controllo del territorio hanno eseguito un intervento in un centro commerciale, in quanto un addetto alla sicurezza, aveva segnalato al 112 una lite animata tra un uomo e una donna.

Intervenuti, i Carabinieri hanno identificato i due coinvolti nella lite, il 38enne e una 37enne entrambi italiani. L’uomo è stato arrestato e sottoposto su disposizione dell’Autorità giudiziaria alla misura cautelare della presentazione alla Polizia giudiziaria.

Dopo un’accurata indagine, i militari hanno scoperto che l’uomo, sottoposto alla misura cautelare, non avrebbe dovuto trovarsi presso il centro commerciale.

Purtroppo hanno accertato anche che la 37enne aveva arbitrariamente lasciato a casa il proprio dispositivo anti stalker, che invece avrebbe dovuto avere con sé e che avrebbe consentito, proprio per la sua tutela, di prevenire con ampio margine di tempo l’aggressione subita, segnalando alla centrale operativa cui è collegato l’avvicinamento dell’aggressore alla vittima.