Lega il figlio affetto da disturbi psichici ad un albero: 68enne arrestato per maltrattamenti

Lega il figlio affetto da disturbi psichici ad un albero: 68enne arrestato per maltrattamenti

All’arrivo dei militari, il figlio 39enne era in stato confusionale, mentre il padre sosteneva che fosse posseduto da un demone


Auto carabinieri generica

MILANO – Un uomo di 68 anni è stato arrestato dai carabinieri a Besana Brianza, Monza, per maltrattamenti nei confronti del figlio di 39 anni, affetto da problemi psichici. L’uomo aveva legato il figlio con una corda nel giardino di casa, temendo che potesse scappare.

Dopo la segnalazione dell’episodio ai servizi sociali, all’arrivo dei carabinieri, la madre del 39enne ha spiegato che il figlio non era seguito da alcun professionista e che in quel momento era fuori per una passeggiata con il padre. Nei giorni precedenti, il figlio si era mostrato particolarmente aggressivo, e i genitori avevano deciso di immobilizzarlo per evitare che potesse nuocere a sé stesso o agli altri.

I carabinieri hanno intercettato padre e figlio in un’area verde poco distante, dove hanno trovato il 39enne visibilmente trasandato, seduto sull’erba in stato confusionale, legato con una corda alla vita, mentre il padre era a pochi metri di distanza. L’uomo ha spiegato ai militari di temere che il figlio potesse scappare improvvisamente. Ha inoltre dichiarato che il figlio non aveva problemi di salute ma che fosse posseduto da un demone, ritenendo inutile chiamare un’ambulanza.

Il 39enne è stato trasportato in ospedale dal 118, mentre il padre è stato arrestato.