Maltrattamenti alla figlia minore nel Salernitano, nei guai una coppia: scatta il divieto di avvicinamento

Maltrattamenti alla figlia minore nel Salernitano, nei guai una coppia: scatta il divieto di avvicinamento

Disposto il divieto di avvicinamento con l’applicazione del braccialetto elettronico


SALERNO – Una coppia di Agropoli, città del Cilento, è accusata di maltrattamenti e vessazioni fisiche nei confronti della figlia minorenne. Per i due – un uomo di 36 anni e una donna di 40 – è stato applicato il divieto di avvicinamento alla minore, con l’applicazione del braccialetto elettronico.

Come riportato, l’accusa è di maltrattamenti contro familiari conviventi, in questo caso nei confronti della giovanissima.

Ancora ad Agropoli, un uomo di 64 anni è stato allontanato per maltrattamenti contro familiari conviventi, nella fattispecie nei riguardi dell’ex compagna.