Minacce e botte alla ex, 36enne arrestato: non accettava la fine della loro storia

Minacce e botte alla ex, 36enne arrestato: non accettava la fine della loro storia

La vittima ha riferito di violenze passate mai denunciate: l’uomo dovrà rispondere dell’accusa di atti persecutori


PIETRAMELARA – Arrestato con l’accusa di atti persecutori nei confronti della sua ex. Questo l’esito dell’intervento dei Carabinieri della Stazione di Pietramelara. In manette è finito un 36enne del posto il quale, non accettando la fine del rapporto con la 30enne, si è presentato presso l’abitazione della donna minacciando di dare fuoco alla porta d’ingresso se non avesse aperto.

Una volta all’interno ha iniziato a inveire contro di lei, ritenendo stesse frequentando altro uomo, e l’ha minacciata ancora una volta dicendole che avrebbe dato fuoco a lei e al suo eventuale nuovo compagno.

A quel punto la vittima ha chiesto aiuto al 112: quando i carabinieri sono arrivati nell’appartamento, l’uomo non si è fermato continuando a minacciare la 30enne e così i militari lo hanno arrestato.

Nella stazione dei carabinieri la vittima ha riferito di altri episodi di aggressioni passate ma che non erano mai sfociati in denuncia.

L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.