Minaccia di togliersi la vita e aggredisce i Carabinieri: era in stato confusionale, fermato con taser

Minaccia di togliersi la vita e aggredisce i Carabinieri: era in stato confusionale, fermato con taser

L’uomo ha prima ammesso di aver bevuto troppo e assunto farmaci e, d’improvviso, ha aggredito i militari


ROMA – I Carabinieri di Colleferro hanno arrestato un 53enne di Valmontone, nel Lazio, con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I fatti si sono verificati lo scorso sabato, quando l’uomo ha chiamato il 118 in stato confusionale, minacciando il suicidio.

Sul posto sono giunti i soccorritori del 118 e i Carabinieri. Giunti presso l’abitazione, l’uomo ha prima ammesso di aver bevuto troppo e assunto farmaci e, d’improvviso, ha dato in escandescenza aggredendo i militari. Nella circostanza il 53enne è stato fermato con il taser.

L’uomo, portato al pronto soccorso dell’Ospedale di Colleferro, dopo alcune ore è stato dimesso e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.