Napoli, finto addetto alle pulizie rubava PC e cellulari all’interno di banche e studi legali: arrestato

Napoli, finto addetto alle pulizie rubava PC e cellulari all’interno di banche e studi legali: arrestato

Ben 19 distinti i furti accertati tra ottobre 2022 e marzo 2024


NAPOLI – Ladro seriale di PC, soldi e cellulari all’interno di banche e studi legali arrestato dai carabinieri. L’intervento è stato dei militari dell’Arma della Compagnia di Napoli Centro che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, su richiesta della procura partenopea, a carico di I.P., 45enne già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo è gravemente indiziato di aver commesso 19 distinti furti aggravati, tra ottobre 2022 e marzo 2024, all’interno degli uffici amministrativi di filiali di istituti di credito ed in studi legali del Quartiere Chiaia e del Centro Storico. L’attività di indagine, effettuata dai Carabinieri della Stazione Chiaia sotto il coordinamento della Procura partenopea, ha permesso di accertare che l’indagato, fingendosi in molti casi dipendente delle ditte di pulizie, con tanto di indumenti e strumenti del caso, e causando in alcune occasioni il malfunzionamento dei servizi igienici, si sarebbe impossessato di 15 smartphone, della somma di 700 euro in contanti di proprietà dei dipendenti e di 3 pc aziendali.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, ed il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.