Nascondeva armi e droga in un casolare abbandonato: scattano il sequestro e l’arresto

Nascondeva armi e droga in un casolare abbandonato: scattano il sequestro e l’arresto

La sostanza stupefacente, immessa nel mercato, avrebbe generato un guadagno di 60mila euro


CAMPANIA – Nascondeva armi e droga in un casolare abbandonato: scoperto e arrestato. L’operazione è stata messa in atto dai Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli. In manette è finito un uomo residente a Cicciano, già noto alle forze dell’ordine oer diversi reati.

In particolare, i finanzieri del Gruppo di Nola, dopo una serie di appostamenti, hanno individuato un casolare abbandonato in una zona rurale utilizzato dall’arrestato come deposito di merce illegale: al suo interno, trovati 2 chili e mezzo di hashish, suddivisi in panetti, 400 euro in contanti, una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa e caricatore rifornito, oltre a 71 munizioni di vario calibro e 2 ordigni esplodenti artigianali.

In riferimento alla droga, è stato stimato che, se fosse stata immessa nel mercato, avrebbe generato un guadagno illecito di oltre 60mila euro.

Tutto il materiale è stato sequestrato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria di Nola mentre le unità specializzate della Polizia di Stato che hanno prelevato e successivamente disinnescato gli ordigni: l’uomo, con gravi precedenti per estorsione e tentato omicidio, è stato arrestato in flagranza di reato e trasferito nel carcere di Poggioreale.