Nocera Inferiore, maltratta e minaccia la moglie: ai domiciliari un marocchino

Nocera Inferiore, maltratta e minaccia la moglie: ai domiciliari un marocchino

La donna era costretta a subire anche rapporti sessuali contro la propria volontà


SALERNO – Un cittadino marocchino, residente a Nocera Inferiore, nel Salernitano, è finito agli arresti domiciliari per maltrattamenti, lesioni, violenza sessuale e possesso di una spada non dichiarata.

Nel giro di pochi mesi l’uomo l’avrebbe maltrattata e segregata in casa, costringendola anche a subire rapporti sessuali contro la sua volontà. A denunciare gli episodi di violenza è stata la vittima.

Secondo l’accusa, dunque, la donna subiva aggressioni fisiche, minacce di morte quotidiane e vessazioni di ogni tipo. L’uomo – attualmente agli arresti domiciliari – sarà interrogato nei prossimi giorni dal Gip.