Non esce di casa per un anno e mezzo, vivendo tra degrado e denutrizione: 59enne salvata dai carabinieri

Non esce di casa per un anno e mezzo, vivendo tra degrado e denutrizione: 59enne salvata dai carabinieri

Dopo cinque ore di negoziato, la donna è stata convinta a lasciare l’abitazione e a sottoporsi alle cure mediche necessarie


SALERNO – Un episodio sconvolgente è avvenuto a Serre, in provincia di Salerno, dove una donna di 59 anni, chiusa in casa da un anno e mezzo, è stata salvata dai carabinieri. La donna viveva con il marito e i due figli in condizioni igieniche precarie e in uno stato di denutrizione. Determinante l’intervento dei carabinieri, che sono riusciti a convincerla ad uscire.

Convinta che restare in casa fosse necessario per guarire da problemi di salute, la donna non ha mai lasciato l’abitazione per un anno e mezzo. La situazione è stata segnalata alle autorità da un avvocato che conosceva la famiglia. I carabinieri, insieme al personale dell’ASL e agli assistenti sociali, si sono recati presso l’abitazione della donna dove, con molte difficoltà, sono riusciti a convincerla ad aprire la porta e ad uscire.

L’abitazione è apparsa in condizioni igieniche pessime e la salute della donna era molto precaria, pertanto, la donna è stata immediatamente trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso, e successivamente, è stata affidata ai servizi sociali assieme alla sua famiglia.

A quanto pare, molti conoscenti e vicini di casa avevano cercato di portare l’attenzione sulla sua condizione, ma solo ora si è riusciti a intervenire concretamente grazie all’intervento dei carabinieri.