Paura a Caivano, armato di coltello si avvicina a Don Patriciello: arrestato 74enne

Paura a Caivano, armato di coltello si avvicina a Don Patriciello: arrestato 74enne

L’uomo, genero del boss “Caciotta”, aveva tentato la fuga dopo essere stato scoperto dagli agenti della scorta del sacerdote


CAIVANO – Paura domenica sera a Caivano. Il parroco anti-camorra, Maurizio Patriciello, è stato avvicinato al termine della messa da un uomo armato di coltello che, scoperto dagli uomini della scorta del sacerdote, è poi scappato lasciando cadere l’arma.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Afragola e della squadra mobile che hanno arrestato Vittorio De Luca, 74 anni, detto capellone, per possesso abusivo di arma bianca in luogo pubblico.

Come riportato da Cronache di Napoli, De Luca è il genero del boss Domenico Ciccarelli, “Caciotta”, attualmente detenuto.

L’episodio è avvenuto intorno alle 20:30, al termine della messa serale. Mentre Don Patriciello si intratteneva con alcuni fedeli, De Luca si è avvicinato al sacerdote, destando l’attenzione degli agenti della scorta.

Un poliziotto ha tentato di fermare De Luca per un controllo preventivo, ma l’uomo ha reagito lasciando cadere il coltello a terra. Il coltello è stato sequestrato e De Luca è stato denunciato. Sul posto sono intervenuti gli specialisti della Scientifica e la Procura è stata informata. Sull’episodio indagano le forze dell’ordine.