Salerno: botte, minacce e abusi sessuali alla moglie. Nei guai un nigeriano

Salerno: botte, minacce e abusi sessuali alla moglie. Nei guai un nigeriano

Disposto l’allontanamento dalla casa familiare con l’applicazione del braccialetto elettronico


SALERNO – Un cittadino nigeriano è ritenuto responsabile di maltrattamenti nei confronti della moglie. Alla luce delle continue e numerose violenze, gli agenti di Cava de’ Tirreni – su delega della Procura della Repubblica – hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale dell’allontanamento dalla casa familiare con l’applicazione del “Braccialetto Elettronico”, come disposto dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore.

La violenza

Stando a quanto reso noto, l’uomo è protagonista di molestie a sfondo sessuale, minacce, violenza fisica, verbale e psicologica, costringendo la donna a vivere in uno stato perenne di ansia e paura.

Grazie alla denuncia della vittima sporta presso il Commissariato di Cava, dunque, sono state avviate subito una serie di indagini che, successivamente, hanno portato all’emissione del provvedimento cautelare.