Sant’Antimo, denunciato imprenditore bengalese: in fabbrica 5 operai in nero su 8

Sant’Antimo, denunciato imprenditore bengalese: in fabbrica 5 operai in nero su 8

Le sanzioni superano la somma di 50.000 euro


SANT’ANTIMO (NA) – I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo e quelli del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli hanno denunciato un 53enne imprenditore di origini bangladesi.

Durante un controllo in un opificio tessile in via Grazia Deledda, i militari hanno rilevato diverse irregolarità. La tenuta dei luoghi di lavoro non era adeguata e conforme ai requisiti previsti dalla normativa.

Gli attrezzi, inoltre, non erano manutenuti correttamente e gli impiegati formati. Degli 8 lavoratori identificati, solo 3 erano regolarmente sotto contratto. L’attività è stata sospesa, le sanzioni applicate superano i 50mila euro.