Si finge avvocato e chiede denaro ad un’anziana, salvata dal vicino: arrestato 20enne di Salerno

Si finge avvocato e chiede denaro ad un’anziana, salvata dal vicino: arrestato 20enne di Salerno

Il finto avvocato aveva raccontato alla povera vittima che il figlio aveva investito un ragazza, tempestivo l’intervento del vicino di casa e della Polizia


Un’anziana donna di Orvieto era al telefono con un truffatore, il quale tentava di farsi consegnare la somma di 4mila euro. La donna, però, dubbiosa dell’atteggiamento dell’interlocutore, ha chiesto aiuto al suo vicino di casa, chiedendogli di allertare le forze dell’ordine.

Alla sala operativa del Commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto era giunta la telefonata del vicino di casa dell’anziana. L’uomo ha raccontato che la donna, mentre era al telefono con un presunto avvocato, gli aveva suonato alla porta dicendo di avvertire le forze dell’ordine perché le stavano facendo una truffa.

Truffa agli anziani, il caso

Al telefono, il finto avvocato stava raccontando che il figlio della vittima aveva investito una ragazza ed era in stato di fermo, aggiungendo che c’era bisogno di pagare subito 4mila euro per poterlo liberare.

I poliziotti, grazie all’aiuto del vicino, hanno chiesto alla donna di proseguire la conversazione e nel frattempo si sono recati a casa dell’anziana.

Dopo un po’ è giunto un giovane a bordo di un taxi, la signora è uscita dall’appartamento e gli ha consegnato una busta con i soldi. I due agenti sono usciti prontamente e lo hanno bloccato ed arrestato.

L’arresto è stato convalidato ed il Gip ha disposto la scarcerazione in attesa del processo e l’obbligo di dimora nel comune di residenza. Inoltre, il Questore di Terni ha disposto a carico del giovane di Salerno la misura di prevenzione del foglio di via con divieto di ritorno nel comune di Orvieto per 3 anni.