Tragedia al campo estivo: bimbo di 10 anni precipita dalla copertura di un pozzo e muore

Tragedia al campo estivo: bimbo di 10 anni precipita dalla copertura di un pozzo e muore

Un’operatrice ha provato a salvare Vincenzo rimanendo anche lei incastrata


ITALIA – Il Campo estivo che si trasforma in tragedia. Forse per un gioco, pericoloso, drammatico. Aveva soltanto 10 anni Vincenzo Lantieri, il bimbo che è morto durante un’escursione con la classe. Partecipava insieme al fratello disabile alla gita, è salito sulla copertura di un pozzo artesiano di 15 metri in contrada Falabia, a Palazzolo Acreide, nel Siracusano. Questo avrebbe ceduto facendolo precipitare in acqua: un volo di almeno sette metri che non ha lasciato scampo al bambino, trovato morto dai vigili del fuoco chiamati dagli operatori della onlus.

La dinamica è però ancora ricca di punti interrogativi. Ad accorgersi di quanto accaduto, un’operatrice di 54 anni che aveva anche provato invano a raggiungere il piccolo: inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei Vigili del Fuoco.

Sulla tragedia la procura di Siracusa ha aperto un’indagine ancora a carico di ignoti, in cui viene ipotizzato il reato di omicidio colposo. I magistrati stanno cercando di ricostruire la dinamica della tragedia e hanno disposto il sequestro dell’area.

Una tragedia che arriva a poche ore di distanza da quanto accaduto a Montemarano, in provincia di Avellino, dove Domenico, sette anni, era morto schiacciato da un pesante tavolo di ferro che lo ha travolto nel giardino di casa.