Tragedia sfiorata in Irpinia: operaio resta schiacciato sotto una trave di ferro

Tragedia sfiorata in Irpinia: operaio resta schiacciato sotto una trave di ferro

L’uomo era impegnato ad abbattere un vecchio rudere quando la trave gli è rovinata addosso


AVELLINO – Un 47enne è rimasto gravemente ferito mentre stava demolendo un piccolo rudere in un fondo di sua proprietà a contrada Bagnoli, nella provincia di Avellino. L’episodio è avvenuto domenica mattina quando una trave lo ha travolto, schiacciandogli le gambe. I familiari, allarmati dalle sue grida, sono accorsi immediatamente e hanno chiamato i soccorsi che lo hanno trasportato in codice rosso al pronto soccorso del Moscati di Avellino.

Il 47enne è stato ricoverato  per traumi in diverse parti del corpo, nel reparto di Ortopedia. Poco dopo, due pattuglie dei carabinieri sono intervenute presso l’abitazione dell’uomo per indagare sulle cause dell’incidente, ascoltando i familiari per ricostruire la dinamica dell’accaduto, che poteva avere conseguenze ben più gravi.

A quanto pare, l’uomo stava eseguendo i lavori di abbattimento del rudere da solo quando una parte della muratura è ceduta, facendo staccare una trave che lo ha travolto. Bloccato sotto il peso della trave, l’uomo è stato liberato dai familiari che hanno poi allertato un’ambulanza. I sanitari del 118, dopo averlo stabilizzato, lo hanno trasportato al nosocomio.